collaborazioni avviate

Rapporti sistematici con organizzazioni della ricerca e dell’industria:
  • Ministero Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare e WWF Italia: gestione operativa e finanziaria della Riserva Naturale Marina di Miramare.
  • WWF Internazionale Mediterranean Programme Office: progetti di formazione e training operativi per operatori in aree protette o in istituzioni competenti per la conservazione all’ambiente.
  • MiPAAF Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
  • RAC\SPA Tunisi (UNEP – Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite)UNIDO-ICS (International Centre for Science and High Technology):
  • ICRAM: progetti di monitoraggio a mare (in particolare con ICRAM Chioggia) e attività per la normazione di protocolli analitici in ecotossicologia (gruppi ad hoc UNICHIM-ICRAM).
  • Università di Trieste: (Dipartimento di Chimica ambientale) valutazioni su inquinamenti e tossine, (Dipartimento di Biologia) biomarkers su crostacei ed eco-etologia, (Dipartimento di Scienze Marine) indagini sui fondali marini.
  • Università di Padova: (Dip. di Biologia) check list floro faunistiche e gestione carryng capacity visitatori, (CIGRA) progetti per la valutazione ecotossicologica di impatti ed inquinamenti.
  • Università di Venezia: (Dip. Sc. Ambientali) valutazioni di impatto e management marino costiero (indici).
  • OGS Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, Dipartimento di Oceanografia Biologica Bio: divulgazione scientifica (mostre temporanee) e valutazione ecotossicologica di impatti ed inquinamenti.
  • CCIAA di Trieste: progetti pesca ed acquacoltura ARIES, progetti di internazionalizzazione (sportello Europa).
  • CCIAA di Pordenone: progetti di internazionalizzazione (sportello Cina)
  • AREA Science Park: coordinamento Gruppo Ambiente, marketing internazionale delle tecnologie (IRC Network).
  • Aziende Gruppo Ambiente AREA Science Park : (Hydrotech) partenariato per analisi chimiche in progetti; (Geokarst) partner in progetto MIUR; (Tecnovia) partner in processi partecipati costieri Agenda21, (CETA) collaborazione in Ce.S.M.A.R.
  • Centro Ricerche Marine (C. R. M.) Forlì: progetti valutazione biotossine algali in mitili.
  • Consorzio Mediterraneo: membri consorzio nazionale per la ricerca in Pesca ed Acquacoltura.
  • Arpa FVG: biomonitoraggio sperimentale dei sedimenti lagunari in un sito contaminato di interesse nazionale
  • Osservatorio nazionale della Pesa – CRES: consulenza in ambito dell’innovazione e sicurezza dell’attività di pesca
  • ASS – Gorizia: batteria di test (mouse-test) sul livello di contaminazione di mitili da parte di alghe planctoniche
  • Federparchi: valutazione dell’efficacia di gestione delle aree marine protette italiane, per conto del Ministero dell’Ambiente
  • Istituti di riferimento Sloveni (Centro di Biologia Marina di Pirano; Dip Provinciale Tutela Territorio; Univ. Ljubljana Dip. Biologia): collaborazioni in piani monitoraggio (acque, cetacei) transnazionali ed in coordinamento gestione aree marino-costiere protette.